Ferrara, focus in prefettura per la tutela del personale sanitario

All’incontro i vertici delle Forze dell’ordine e della Sanità pubblica provinciale

Il prefetto di Ferrara, Massimo Marchesiello, ha presieduto oggi presso il palazzo del Governo una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Al centro dell’incontro il tema della sicurezza del personale sanitario, anche alla luce di un recente episodio che ha visto medici e infermieri del SerD di Ferrara, operanti all’interno della Casa della Salute S. Rocco, vittime di una aggressione ad opera di un paziente affetto da uno stato di grave alterazione psicofisica. 

Nel corso del confronto, i responsabili di alcuni dei reparti più a rischio – tra cui il SerD, la Psichiatria, il Pronto Soccorso e Pediatria – hanno illustrato alcune delle situazioni più difficili che vengono affrontate quotidianamente, legate anche al tipo di utenza di quelle strutture, e che richiedono spesso l’intervento delle Forze dell’ordine. 

A tale riguardo, è stato assicurato il potenziamento del presidio di polizia operante all’interno dell’ospedale di Cona con un raddoppio del numero di personale e una copertura dei turni di mattina e pomeriggio.

Il prefetto ha, infine, condiviso con i vertici della Sanità pubblica, presenti alla riunione, sull’importanza di proseguire nel potenziamento degli impianti di videosorveglianza all’interno delle strutture ospedaliere e dei presidi sanitari del territorio, ottimizzando, anche attraverso la mappatura delle aree più a rischio, l’attività del personale della sorveglianza interna e individuando, d’intesa con gli operatori di polizia, più efficaci sistemi di allertamento delle centrali di Questura e Carabinieri in caso di necessità.

Fonte: Ministero dell’Interno

Add Comment