Sessismo e comunicazione: l’impatto del linguaggio sulla vita delle donne e le (IM)pari opportunità – ICMQ, 12 e 14 marzo 2024

Il tema della responsabilità di genere ricorre ormai da qualche tempo nel più ampio ambito della responsabilità sociale d’impresa e si pone come nodo centrale, specie nelle realtà aziendali in cui sia presente un gender gap in termini numerici o di ruolo. L’emanazione nel 2022 di leggi inerenti agli stanziamenti del PNRR e la convergenza di obiettivi con quelli previsti dall’Agenda ONU 2030 rende il tema della parità di
genere cruciale per molte imprese che desiderano puntare su uno sviluppo organizzativo all’avanguardia in termini di sostenibilità e innovazione sociale, oltre che competitivo rispetto alle richieste del mercato.
Il corso proporrà un affondo sul tema del linguaggio, “ponte” concettuale tra l’esperienza quotidiana del sessismo linguistico e la difficoltà da parte delle donne di accedere alle opportunità disviluppo professionale, anche per via di comportamenti molesti o discriminatori a cui sono sottoposte.

OBIETTIVI

Al termine del percorso formativo i partecipanti avranno:

  • acquisito conoscenze di base rispetto ai meccanismi di funzionamento del linguaggio e del suo impatto nelle relazioni personali e professionali;
  • compreso la relazione tra l’utilizzo di un certo tipo di linguaggio e la diffusione di un determinato sostrato culturale;
  • messo a fuoco i punti salienti del dibattito attuale relativo al sessismo nella comunicazione mediatica e giornalistica e all’impatto di questa sul mantenimento di una cultura discriminante rispetto alle donne;
  • acquisito una terminologia specifica relativamente ai temi della violenza di genere, anche in riferimento alla recente convenzione OIL;
  • compreso il legame tra linguaggio e violenza e identificato il linguaggio violento come preludio ad altri tipi di molestie e reati contro le donne.

DESTINATARI

Il corso è rivolto a manager, imprenditori e professionisti di qualsiasi Organizzazione, del settore privato, pubblico o senza scopo di lucro, indipendentemente dalle dimensioni e dalla natura dell’attività, ai Responsabili delle Risorse Umane, ai Responsabili dei Sistemi di Gestione, ai Responsabili della Formazione, ai Consulenti, agli Imprenditori e agli Auditor coinvolti nei temi della Diversity & Inclusion.

Il corso può essere proposto come esperienza formativa preliminare, contestuale o successiva rispetto all’acquisizione della certificazione secondo la UNI/Pdr 125

STRUTTURA DEL CORSO

Il corso la durata di 8 ore suddivise in due mezze giornate con orario 9:00/13:00 in modalità FAD SINCRONA.
Per partecipare ai corsi in FAD non occorrono particolari strumenti: è sufficiente una buona connessione ad internet ed un PC dotato di
videocamera; la piattaforma interattiva per la gestione delle lezioni, GoToMeeting, Zoom, Meet e sarà comunicata successivamente e
messa a disposizione da ICMQ. Una volta iscritti, riceverete una mail/calendar con il link per la connessione e l’orario. A questo punto,
basterà cliccare sul link indicato,scaricare l’applicazione per accedere alla piattaforma e quindi al vostro corso. Materiale didattico fornito
in formato elettronico.

ATTESTATI

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

CREDITI

Saranno riconosciuti 8 crediti formativi validi per il mantenimento della certificazione UNI 10459 Professionisti della Security, al superamento del test di valutazione.

Scarica la locandina con tutte le info del corso

Add Comment